“Quanto lontano” Ricetta unica di platani dolci fritti dolci e salati

La condivisione è la cura!

Se stai cercando un contorno delizioso e facile da preparare, non cercare oltre ricetta platani dolci fritti alias platanos maduros fritos. È perfetto per gli amanti della cucina caraibica o per chiunque voglia aggiungere un po’ di sapore dolce e salato al proprio pasto.

Questi platani dolci sono la miscela perfetta di dolce e piccante. I platani vengono fritti fino a quando non sono dorati e croccanti, quindi glassati con una glassa dolce e speziata a base di gelatina di guava, sciroppo d’acero e salsa piccante in stile caraibico.

Serviteli come antipasto o contorno, oppure gustateli come piatto unico con un contorno di riso e fagioli. Ad ogni modo, sicuramente amerai questa deliziosa ricetta.

platani dolci fritti in una ciotola

I platani fritti sono facilissimi da preparare. E con un piatto così semplice, rimarrai stupito di quanto lontano puoi andare con esso. Volevo un’atmosfera dolce e salata. Gli elementi salati sia del condimento jerk che della salsa di guava si sposano perfettamente con i platani dolci. “How Far” di Ego Ella May è fonte di ispirazione in un modo molto sottile. Il tono è calmo e sicuro di sé.

Elenco degli ingredienti per preparare questa ricetta Platanos Maduros

I platani troppo maturi aggiungono la perfetta quantità di dolcezza a questo piatto, mentre il condimento jerk gli dà un bel calcio. La salsa piccante caraibica aggiunge un po’ di calore e lo sciroppo d’acero e la gelatina di guava aiutano a bilanciare i sapori. Tutti questi ingredienti lavorano insieme per creare un piatto dolce e salato con un pizzico di calore!

  • Piantaggine dolci: questa ricetta richiede platani marroni molto maturi. Più marrone è, meglio è!
  • Condimento a secco
  • Gelatina Di Guaiava
  • Salsa piccante in stile caraibico
  • Sciroppo d’acero
  • Olio di canola o olio di arachidi

Come fare i platani dolci fritti (istruzioni passo passo)

Per la salsa

In una ciotola media aggiungere lo sciroppo d’acero, la gelatina di guava e la salsa piccante. Mescolare bene e mettere da parte.

Per i platani

Passo 1

Sbucciare i platani maturi e poi affettarli in diagonale in tagli da ½ – 1 pollice usando un coltello da cucina affilato.

Passo 2

Preriscaldare una padella grande o una padella a fuoco medio-alto. Aggiungere l’olio e portare a temperatura (350 gradi F). Aggiungere i platani affettati all’olio bollente e friggere per 2-3 minuti. Capovolgi e ripeti. I platani dovrebbero essere di un colore marrone dorato scuro.

Passaggio 3

Usando un mestolo forato togliere i platani dall’olio e lasciarli riposare su una teglia foderata di griglia o una ciotola foderata di carta assorbente.

Passaggio 4

Cospargere il condimento secco jerk sui platani, quindi aggiungere la glassa di guava.

platani dolci fritti in una ciotola

Considerazioni sulla cucina e suggerimenti per friggere i platani dolci

Tengo a portata di mano un condimento jerk fatto in casa, ma ce ne sono di decenti acquistati in negozio se sei vicino a un negozio di spezie. Puoi anche sostituirlo con il tuo mix di spezie se ti senti a tuo agio.

Sono parziale per le salse piccanti più dense e gommose a base di peperoncino. Ma ci sono tutti i tipi che funzionano. Usa ciò che è a tua disposizione.

Per addolcire la salsa e bilanciare la salsa piccante, ho usato lo sciroppo d’acero ma puoi usare anche il miele o il nettare d’agave.

Il chutney di mango o la marmellata di albicocche sono buoni sostituti della gelatina di guava. È un profilo di sapore diverso ma è comunque una salsa deliziosa.

Quando affettate i platani dolci, assicuratevi di usare un coltello affilato e tagliateli a fette uniformi. Se sono troppo spessi, non cuoceranno in modo uniforme.

Evita i platani verdi, a meno che tu non abbia in mente un processo di maturazione. Il modo migliore per accelerare il processo è mettere i platani in un sacchetto di carta marrone e chiuderli.

L’alto contenuto di zucchero porterà a una grande caramellizzazione quando i platani vengono fritti.

Utilizzare un olio che abbia un alto punto di fumo e un sapore relativamente neutro. Assicurati di aggiungere abbastanza olio nella padella in modo che metà dei platani siano sommersi.

Friggere i platani in un unico strato altrimenti si uniranno e si attaccheranno.

Non consiglio di usare banane normali in questa ricetta. La consistenza e il profilo aromatico saranno molto diversi e non altrettanto buoni.

I platani sono considerati il ​​contorno perfetto nei paesi caraibici come Cuba, Giamaica e Porto Rico) e in alcuni paesi dell’America Latina. Servilo con ricette di piatti principali come pollo jerk giamaicano, dentice alla griglia, ropa vieja e pepperpot della Guyana. Aggiungi fagioli neri e cavolo giamaicano per completare le cose.

Domande frequenti sulla preparazione dei platani dolci fritti

Cosa posso sostituire con i platani dolci?

Molti suggeriranno di sostituirla con le banane ma io lo sconsiglio per le differenze di gusto e sapore.

Posso fare questa ricetta in anticipo?

Mi piacciono questi freschi caldi fuori dalla friggitrice. Ma sì, puoi cucinare in anticipo. Se dovessi cucinare in anticipo seguirei semplicemente le istruzioni fino al punto di friggere i platani dolci. A quel punto coprite e mettete in frigo i platani dolci fino al momento di friggere.

Qual è l’olio migliore per friggere i platani?

Sono parziale per l’olio di arachidi per il suo alto punto di fumo e il sapore neutro. Potrebbero funzionare anche olio vegetale, olio di canola o olio di semi d’uva. Non consiglio assolutamente l’olio d’oliva.

Per quanto tempo puoi conservare i platani fritti dolci?

I platani dolci cotti si conservano in frigorifero in un contenitore ermetico per un massimo di 3 giorni.

Qual è il modo migliore per riscaldare questa ricetta?

Il modo migliore per riscaldare questa ricetta è mettere i platani dolci su una teglia e riscaldarli in un forno preriscaldato a 350 gradi Fahrenheit fino a quando non si saranno riscaldati. In alternativa, puoi riscaldare in una padella a fuoco medio fino a quando non sarà ben caldo.

Per ricette simili per antipasti, prova queste:

Gambero alla griglia

Gambero piccante al cocco

Spiedini Di Manzo Suya

Alette Di Pollo Fritte

Fare questa ricetta

Questa è la mia ricetta preferita di piantaggine. I platani dolci fritti sono un contorno delizioso e facile da preparare che aggiungerà un tocco caraibico al tuo prossimo pasto. Questa semplice ricetta è perfetta per feste o riunioni di famiglia e sarà sicuramente un successo per tutti coloro che la proveranno. Quindi accendi la friggitrice e inizia a cucinare!

Se fai questa ricetta di platani dolci fritti o qualsiasi altra ricetta, torna indietro e lasciami un commento qui sotto con il tuo feedback. Sicuramente scatta una foto del piatto e assicurati di taggare #foodfidelity in modo che possa vederli.

Puoi anche kdai un’occhiata ai miei exploit culinari e alle ricette originali! Puoi trovarmi su Instagram, Facebook, Twittere Pinterest. Se ti piace la musica che trovi sul sito, vieni a trovarmi all’indirizzo Spotify per trovare playlist mensili curate.

Infine, vai sul mio canale YouTube e iscriviti per essere avvisato quando vengono caricati nuovi video settimanali.

platani dolci fritti in una ciotola

Banane Dolci Fritte

Jerk spezie e glassa di guava dolce e appiccicosa si uniscono in questo delizioso piatto di platani dolci fritti. Il perfetto equilibrio tra salato e dolce, questi platani ti faranno tornare per di più.

Tempo di preparazione: 5 minuti

Tempo di cucinare: 8 minuti

Corso: Antipasto, Contorno

Cucina: caraibico

Porzioni: 4 le persone

Calorie: 140kcal

Per i platani

  • Sbucciare i platani maturi e poi affettarli in diagonale in tagli da ½ – 1 pollice usando un coltello da cucina affilato.

  • Preriscaldare una padella grande o una padella a fuoco medio-alto. Aggiungere l’olio e portare a temperatura (350 gradi F). Aggiungere i platani affettati all’olio bollente e friggere per 2-3 minuti. Capovolgi e ripeti. I platani dovrebbero essere di un colore marrone dorato scuro.

  • Usando un mestolo forato togliere i platani dall’olio e lasciarli riposare su una teglia foderata di griglia o una ciotola foderata di carta assorbente.

  • Cospargere il condimento secco jerk sui platani, quindi aggiungere la glassa di guava.

Tengo a portata di mano un condimento jerk fatto in casa, ma ce ne sono di decenti acquistati in negozio se sei vicino a un negozio di spezie. Puoi anche sostituirlo con il tuo mix di spezie se ti senti a tuo agio. Sono parziale per le salse piccanti più dense e gommose a base di peperoncino. Ma ci sono tutti i tipi che funzionano. Usa ciò che è a tua disposizione. Per addolcire la salsa e bilanciare la salsa piccante, ho usato lo sciroppo d’acero ma puoi usare anche il miele o il nettare d’agave. Il chutney di mango o la marmellata di albicocche sono buoni sostituti della gelatina di guava. È un profilo di sapore diverso ma pur sempre una salsa deliziosa. Quando affettate i platani dolci, assicuratevi di usare un coltello affilato e tagliateli a fette uniformi. Se sono troppo spessi, non cuoceranno in modo uniforme. Evita i platani verdi, a meno che tu non abbia in mente un processo di maturazione. Il modo migliore per accelerare il processo è mettere i platani in un sacchetto di carta marrone e chiuderli. L’alto contenuto di zucchero porterà a una grande caramellizzazione quando i platani vengono fritti. Utilizzare un olio che abbia un alto punto di fumo e un sapore relativamente neutro. Assicurati di aggiungere abbastanza olio nella padella in modo che metà dei platani siano sommersi. Friggere i platani in un unico strato altrimenti si uniranno e si attaccheranno. Non consiglio di usare banane normali in questa ricetta. La consistenza e il profilo aromatico saranno molto diversi e non altrettanto buoni. I platani sono considerati il ​​contorno perfetto nei paesi caraibici come Cuba, Giamaica e Porto Rico) e in alcuni paesi dell’America Latina. Servilo con ricette di piatti principali come pollo jerk giamaicano, dentice alla griglia, ropa vieja e pepperpot della Guyana. Aggiungi fagioli neri e cavolo giamaicano per completare le cose.

Calorie: 140kcal | Carboidrati: 36g | Proteina: 1g | Grasso: 0,5g | Grassi saturi: 0.03g | Grassi polinsaturi: 0.1g | Grasso monoinsaturo: 0.04g | Sodio: 151mg | Potassio: 477mg | Fibra: 2g | Zucchero: 21g | Vitamina A: 1313IU | Vitamina C: 21mg | Calcio: 13mg | Ferro da stiro: 1mg

La condivisione è la cura!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Torna su